Leggendo il codice motore della BMW M2 competition i più attenti potrebbero notare immediatamente che sotto i 411cv dichiarati c’è un grande potenziale di elaborazione.

La più recente versione dell’M2, la Competition, ha infatti pensionato il glorioso motore N55 monoturbo per passare al più performante biturbo S55 che equipaggia le sorelle maggiori M3 ed M4.

Questo upgrade a livello motoristico ci permette di ottenere una potenza di 495cv e 634Nm con una programmazione della centralina senza modifiche meccaniche all’auto.

Come le ultime M3/M4 prodotte la M2 competition monta un filtro antiparticolato (OPF) nello scarico. Per questo motivo il risultato ottenibile è leggermente inferiore rispetto alle vetture dotate di questo motore che sono state costruite prima dell’introduzione della nuova normativa antinquinamento.

A breve presenteremo degli stage di elaborazione più avanzati con il montaggio di una linea scarico completa con meno restrizioni rispetto a quella stock.

La modifica Stage1 qui descritta è già disponibile tramite programmazione seriale (OBDII) anche con BIESSE Flasher sia per auto con cambio manuale che trasmissione automatica.

Oltre all’incremento di potenza viene eliminato il limitatore di velocità e possono essere attivati gli scoppietti allo scarico in fase di rilascio (burbles).

Link al video effetto burbles

Link al listino